ISMETT Unità endoscopia_1.jpg

L’Unità di Endoscopia dell’IRCCS ISMETT di Palermo ha ottenuto l’accreditamento SIED (Società Italiana di Endoscopia Digestiva). Si tratta di un prestigioso riconoscimento che certifica l’elevata qualità e gli standard di eccellenza raggiunti dall’Istituto. Sono sedici in tutto il Paese le strutture accreditate, quasi tutte si trovano nel Nord Italia. ISMETT è il solo centro siciliano ad aver ricevuto l’accreditamento, il secondo in tutto il Mezzogiorno.

“Siamo molto orgogliosi– commenta Mario Traina, responsabile dell’Unità di Endoscopia Digestiva – anche perché gli standard raggiunti da ISMETT sono stati certificati da un ente autorevole, qual è la SIED. Si tratta, dunque, di un riconoscimento importante. I criteri di valutazione per ottenere l’accreditamento sono, infatti, molto stringenti e le strutture, in tutta Italia, che hanno superato l’ispezione sono pochissime e comprendono sedi prestigiose come l’Istituto Europeo di Oncologia e l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano”.

Il processo di accreditamento SIED è volontario e serve a certificare la qualità dei servizi offerti ai pazienti. Si basa su rigidi requisiti di qualità che vengono periodicamente aggiornati per favorire l’implementazione delle migliori evidenze scientifiche. La valutazione è periodica – serve a monitorare nel tempo il mantenimento dell’efficienza – e viene eseguita da professionisti SIED adeguatamente formati secondo un concetto di revisione fra pari e coadiuvati da un Ente Certificatore esterno, il Kiwa CERMET.

L’accreditamento SIED dell’Unità di Endoscopia si inserisce in un percoso intrapreso da ISMETT già da diversi anni, volto a certificare i livelli di eccellenza dell’Istituto. Dal 2009 ad oggi, l’Istituto Mediterraneo ha ottenuto fra gli altri: l’accreditamento da parte della Joint Commission International (JCI) per il percorso assistenziale del paziente, la certificazione ISO per i servizi diagnostici ed i laboratori, la certificazione OHSAS (Occupational Health and Safety Assessment Series) per il sistema di gestione ambientale, è entrato a far parte del Registro Internazionale della Society of Thoracic Surgeons (STS) ed ha recentemente ottenuto anche la certificazione da parte della SICT (Società Italiana della Chirurgia Toracica).

L’Unità di Endoscopia di ISMETT è un centro di eccellenza e di ricerca avanzata per la diagnostica precoce e la terapia delle malattie e dei tumori gastrointestinali, del pancreas e delle vie biliari. Tra le principali aree di ricerca, emergono le terapie locoregionali per il trattamento del tumore pancreatico localmente avanzato (radiofrequenza, posizionamento di fiducial per radioterapia mirata etc) e i trattamenti di anastomosi non chirurgica (drenaggio biliare e della colecisti, gastro-enteroanastomosi EUS-guidati). L’Endoscopia con i suoi servizi supporta, inoltre, tutti i dipartimenti clinici e chirurgici dell’Istituto, con i quali interagisce attraverso riunioni multidisciplinari.

Dove siamo

Scopri dove sono i nostri centri medici in Italia. (Sicilia, Lazio e Toscana).

upmc2

È la divisione italiana della University of Pittsburgh Medical Center. A Palermo gestisce l’Istituto
Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione (ISMETT IRCCS) ed è membro fondatore della Fondazione Ri.MED per la realizzazione del Centro per le Biotecnologie e la Ricerca Biomedica (CBRB). A Roma ha creato il Centro di Radioterapia ad Alta Specializzazione UPMC San Pietro FBF e a Chianciano Terme ha realizzato l’UPMC Institute for Health, un centro per la cura e la medicina preventiva.

upmc1

UPMC è un’azienda sanitaria integrata con sede principale a Pittsburgh, Pennsylvania. Grazie alle sue elevate competenze cliniche, gestionali, di ricerca e formazione, UPMC è tra i sistemi sanitari leader negli
Stati Uniti.

upmc3

UPMC International offre una vasta gamma di servizi di consulenza sanitaria e gestionale condividendo conoscenze e competenze cliniche, tecnologiche e gestionali con partner in diverse parti del mondo, personalizzando le soluzioni a vantaggio dei pazienti e del territorio.

Seguici: